Eventi

Presentazione del volume “La Cassa per il Mezzogiorno e la Banca Mondiale: un modello per lo sviluppo economico italiano” di Amedeo Lepore

Grande successo di pubblico per la presentazione dell’ultimo libro del Presidente di NOI Napoli Open Innovation, Amedeo Lepore presso l’Istituto di Studi Filosofici a Napoli alla presenza di autorevoli e illustri ospiti.

in: Eventi News

Lo stato dell’arte dell’Egov in Italia. I soliti ritardi

Appena uscito dalla Banca,memore delle mie esperienze maturate nell’It e forse anche con un pò di nostalgia per il lavoro svolto, ebbi a curare per il Denaro una rubrica per la quale ho scritto circa 130 pezzi intesi a stimolare il confronto sulla informatizzazione della Pubblica amministrazione.  Partivo dalla mia esperienza nel corso della quale avevo anche in sede CIPA ( Comitato interbancario per l’automazione ) da un osservatorio privilegiato monitorato lo sviluppo dei progetti in sede nazionale ed internazionale, assecondato nella azienda tutte le applicazioni di natura gestionale, amministrativa , di governance e quant’altro e verificato in maniera concreta i cambiamenti, i vantaggi e le possibilità concrete offerte dalla nuove tecnologie e dalle necessità imposte dai tempi per rendere la banca ed il sistema competitivo. La storia dell’informatica nella Pa è ben nota. Ci sono esempi preclari sui quali sarebbe opportuno ritornare per indagare sulle responsabilità politiche di molti e sulla attenzione prestata su un tema che è a mio avviso centrale per un sano rilancio della società , della buona amministrazione e che ci vede decisamente indietro nella gara europea per non dire in quella mondiale. Due esempi per tutti gridano vendetta: la carta di identità elettronica che fu oggetto del mio primo articolo ( nel 2003 ) con i 3omilioni di pezzi pianificati e con il progetto dell’anagrafe centralizzata per costruire l’applicazione PIVOT del sistema e il famoso CAD ( Codice dell’amministraizione digitale ). Un lusso ed un chimera che fanno felici quanti di queste cose in italia non vogliono proprio saperne e sono in tanti. Per amore e carità di patria mi astengo dal citare le categorie professionali che hanno eretto barriere , fatto resistenze di retroguardia non dichiarate e che lasciano il paese nell’arretratezza che è arretratezza nel rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione : pa allargata che comprende miriade di Enti, Giustizia, Sanità etc etc. L’occasione di questa mia nota nasce dal Convegno recente dello Studio di Consulenza Ambrosetti che ha pubblicato un documento di 91 pagine alla cui lettura mi sono dedicato, rileggendo considerazioni che all’epoca facevano parte del mio patrimonio e dei miei desideri di cittadino e di manager d’azienda formatosi nell’It e nei settori collaterali. Ne segnalo la lettura che può essere fatta scaricando i due testi, quello di sintesi ed il rapporto finale , non senza sollecitare la nostra associazione ad aprire un fronte sul tema che è ad avviso di tutti il tema centrale della nostra società a cui è stata riservato uno spazio limitato.

Il tema è stato considerato sempre un’ opportunità della Pa e mai la vera opportunità dei cittadini, quella su cui dover e poter contare per contare su un patrimonio di diritti allineato con i tempi che sono tempi non solo di Innovazione, di Informazione allargata ma  anche di nuovi servizi dai quali pretendere il rispetto della nuova cittadinanza digitale.

link http://www.ambrosetti.eu/it/download/ricerche-e-presentazioni/2013/stato-cittadini-e-imprese-nellera-digitale

in: Eventi

Verso la Campania Digitale

Presso la Fondazione Valenzi al Maschio Angioino a Napoli, lunedì 23 Settembre alle 17.30, si terrà la tavola rotonda “Verso la Campania Digitale“.

All’incontro, moderato dal responsabile di Officine Democratiche Napoli Luciano Crolla, interverranno gli imprenditori Chicco Testa, Giorgio Gori, Paolo Colli Franzone, il Presidente della sezione ICT dell’Unione degli Industriali di Napoli Gaetano Cafiero, l’esponente del PD napoletano Francesco Nicodemo, il Segretario Generale della Fondazione Valenzi Roberto Race e l’esperta Loredana Vagnoni.

Tra i temi discussi durante l’incontro lo stato di attuazione dell’Agenda Digitale, le politiche a sostegno e le prospettive per la società e l’economia campana e del Mezzogiorno. L’obiettivo è quello di formulare proposte concrete per rilanciare la competitività del territorio attraverso l’innovazione digitale.

in: Eventi

Smart Mobility World

A Torino dal 26 al 27 settembre 2013, con una preview il 25 settembre dedicata a workshop internazionali, si terrà presso il Centro Congressi Lingotto, con il patrocinio di Stati Generali dell’Innovazione l’evento Smart Mobility World (www.smartmobilityworld.eu), primo evento B2B in Italia completamente dedicato alla nascente Smart Mobility.

L’evento di particolare interesse, ha per tema lo sviluppo delle tecnologie per l’auto green ed il Trasporto Sostenibile. Si parlerà, inoltre, dell’innovazione dei servizi Intelligent Transportation Systems (ITS) e dell’info-mobilità per le «città intelligenti».

in: Eventi

5th European Innovation Summit

in: Eventi

Dismissioni industriali versus innovazione

Giovedi 4 Aprile 2013 alle 17.30, nell’ambito della rasssegna “I giovedì dell’innovazione“, presso la Sala Conferenze del Denaro alla Mostra d’Oltremare a Napoli, l’Associazione NOI Napoli Open Innovation ha organizzato un seminario con il quale si è proposta di portare alla discussione il contributo di un vasto e ricchissimo lascito materiale e immateriale, economico e culturale, esaminandone le opportunità di mediazione tra passato e futuro, tra memoria e innovazione.

I lavori sono stati introdotti da Augusto Vitale, Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale. Sono intervenuti: Gennaro Biondi, docente di Geografia economico-politica, Università di Napoli Federico II; Ugo Marani, presidente Reset, Napoli; Mario Raffa, docente di Ingegneria Economico-Gestionale, Università di Napoli Federico II; Michelangelo Russo, d ocente di Urbanistica e Pianificazione, Università di Napoli Federico II.

Saluti e presentazione di: Amedeo Lepore e Costantino Formica, rispettivamente presidente e vicepresidente di Noi e Alfonso Ruffo direttore del Denaro.

in: Eventi

Smartness delle città e assetti postmetropolitani

Giovedi 20 Dicembre 2012, nell’ambito della rasssegna I giovedì dell’innovazione, l’Associazione NOI Napoli Open Innovation incontra gli urbanisti Attilio Belli e Alessandro Bianchi. Modera il convegno Carmine Gambardella Preside della Facoltà di Architettura presso la SUN.

in: Eventi

L’innovazione nella scuola e nell’istruzione in tempi di spending review

Giovedi 22 Novembre 2012, nell’ambito della rasssegna I giovedì dell’innovazione, l’Associazione NOI Napoli Open Innovation ha organizzato un incontro con il sottosegretario all’istruzione Marco Rossi Doria.

in: Eventi

Il futuro di Napoli tra downsizing e città metropolitana

Giovedi 11 Ottobre 2012, nell’ambito della rasssegna I giovedì dell’innovazione, l’Associazione NOI Napoli Open Innovation ha organizzato un incontro sulle prospettive della città di Napoli.

in: Eventi

La crisi internazionale e la riforma dell’Unione Europea

Venerdì’ 6 Luglio 2012 alle ore 17.30, al Teatro Mediterraneo presso la Mostra d’Oltremare in Viale Kennedy n° 54 a Napoli, l’Associazione NOI-NAPOLI OPEN INNOVATION, in collaborazione con “Il Denaro” e “Gli Intraprendenti”, organizza l’evento “La crisi internazionale e la riforma dell’Unione Europea: dalle politiche di coesione allo sviluppo del Mezzogiorno”.

Intervengono:
Stefano Caldoro – Presidente Regione Campania
Gianni Pittella – Vice Presidente Parlamento Europeo
Giuseppe di Taranto – Consigliere di Amministrazione Università Luiss
Adriano Giannola – Presidente Svimez

in: Eventi